fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Nella città metelliana i nuovi casi sono addirittura 55, in quella di Sant’Alfonso 43. Numeri alti anche a Nocera, Angri e Castel San Giorgio, dove gli istituti scolastici resteranno chiusi al pari di Roccapiemonte

VAlerioLa decisione del presidente della Campania Vincenzo De Luca di riaprire le scuole dell’infanzia e le prime classi delle primarie, a partire dal prossimo 24 novembre, non è stata condivisa dalla maggior parte dei sindaci della provincia di Salerno, che stanno studiando provvedimenti autonomi. Alle ordinanza firmate ieri dai primi cittadini di Fisciano e Mercato San Severino se ne aggiungono altre, che analizziamo nel dettaglio insieme agli aggiornamenti legati all’evoluzione del contagio da Coronavirus nell’Agro e nei comuni principali della Valle dell’Irno. 

Nessuna comunicazione ufficiale da Cava de’Tirreni e Sarno dove i dati diffusi dall’Unità di Crisi riferiscono, rispettivamente, di 55 e 26 nuovi contagiati.
A Nocera Inferiore il primo cittadino Manlio Torquato in mattinata ha dichiarato di voler consultare i colleghi dei comuni limitrofi in merito alla decisione sulle scuole, al fine di tutelare le famiglie e gli alunni. Dai dati emergerebbero 38 nuovi contagiati nelle ultime 24 ore.
Nocera Superiore
piange un’altra vittima del Covid. Il signor Salvatore Vitolo di 64 non è riuscito a vincere la sua battaglia col virus. I nuovi casi in città sono 13.
A Pagani, dove da oggi è sceso in strada l’Esercito, i nuovi contagiati sono 43, per un totale di 508 tutti in isolamento domiciliare. I guariti sono 84, i morti 4. Nessuna buona nuova in merito alla possibilità paventata nei giorni scorsi dal sindaco De Prisco di riaprire le scuole direttamente a gennaio 2021.
Ad Angri i dati del bollettino odierno riferiscono di ben 36 nuovi positivi e 10 guariti, per un totale di 341, di cui 20 sintomatici.
A Scafati il primo cittadino Cristoforo Salvati, che ha manifestato l’intenzione di tenere le scuole chiuse anche dopo il 23 novembre, ha dato notizia di 8 nuovi casi, per un totale di 430. Nessuna informazione sui guariti.
A Sant’Antonio Abate il bollettino pubblicato nella tarda serata di ieri riferisce di 11 nuovi casi e 12 guariti, per un complessivo di 227. I casi attivi restano, invece, 345. 5 sono i decessi.
strianese michele4A San Valentino Torio questa mattina sono stati consegnati 500 banchi singoli, 350 sedie, 20 lavagne e 20 cattedre. Anche qui il sindaco Strianese, risultato ancora positivo al tampone eseguito a dieci giorni dal riscontro del contagio, sta valutando l’ipotesi di prolungare la chiusura di tutti gli edifici scolastici. In città si registrano 10 nuovi casi che portano il numero complessivo a 151, dei quali 2 sono ospedalizzati. Cresce di 6 unità il numero dei guariti, per un totale di 96.  
A Sant’Egidio del Monte Albino si contano 7 nuovi positivi per un complessivo di 115, di cui due ricoverati in strutture ospedaliere. I guariti, compresi i 4 di oggi, sono 89. 
A Castel San Giorgio il primo cittadino Paola Lanzara, dopo essersi consultata con la maggioranza e coi colleghi dei comuni vicini, ha firmato un’ordinanza che prevede la chiusura di tutte le scuole sul territorio comunale fino al 3 dicembre. I nuovi contagi sono 21, per un totale di 153 tutti in isolamento domiciliare. I nuovi guariti sono 2, per un complessivo di 42; i decessi restano 3.
Anche a Roccapiemonte il sindaco Carmine Pagano ha disposto la chiusura degli istituti scolastici di ogni ordine e grado sul territorio cittadino, al fine di «salvaguardare la salute dei cittadini, visto anche il recente e costante aumento del numero dei contagiati da Covid-19 in città, e dopo aver avuto un confronto con i rappresentanti della maggioranza, i referenti scolastici e i Sindaci delle citta' limitrofe». Nelle ultime 24 ore i nuovi casi sono 3, che portano il dato complessivo a 96, con tre ricoverati in ospedale. I guariti sono 47, compresi i tre di oggi.
scuole chiuseA Fisciano ci sono 17 nuovi contagiati, concentrati tra il capoluogo e le frazioni di Carpineto, Pizzolano, Lancusi, Penta e via Faraldo. In mattinata è giunta anche notizia di 4 nuovi guariti.
A Mercato San Severino i nuovi contagi sono 16, quelli complessivi 165, di cui 6 ricoverati in ospedale. I guariti sono 50, i morti 3.
A Baronissi il sindaco Valiante in mattinata ha comunicato la positività al test di 18 cittadini (206 in tutto), di cui uno è ricoverato in ospedale per la coincidenza di altre patologie, e la guarigione di 4, per un totale di 83. I decessi restano 4.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca