fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

L'ordigno è stato fatto espodere dagli artificieri del comando provinciale dei Carabinieri. Poi si è scoperto essere una borsa termica dell’acqua calda. Tutto rientrato
via Giovanni Lanzalone a SalernoQuesta mattina un equipaggio della Sezione Radiomobile della Compagnia di Salerno, nel transitare da via Giovanni Lanzalone, ha notato la presenza di una busta di plastica bianca, da cui fuoriusciva un cavo elettrico, appoggiata al portone del condominio ove risiede il Presidente di Regione.

Data la circostanza di potenziale rischio è stato applicato un immediato protocollo di sicurezza per cinturare l’area con l’ausilio dei Vigili del Fuoco. Dopo pochi minuti sono giunti sul posto anche i militari artificieri del Comando Provinciale Carabinieri di Salerno, che al termine di valutazione hanno deciso di far brillare l’oggetto a centro strada. Il contenuto della busta è risultato essere una borsa termica dell’acqua calda, motivo per il quale la normale circolazione è stata immediatamente ripristinata.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca