fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Nella scorsa notte un uomo ha denunciato al Commissariato di Cava la scomparsa di sua moglie, in cura per gravi patologie. Individuata, in via Ligea a Salerno e riconsegnata alla famiglia senza conseguenze per la sua salute

polizia auto cavaNottata di paura per un cittadino cavese che ha denunciato al Commissariato di Polizia di Cava de’Tirreni la scomparsa della moglie, in cura per alcune gravi patologie, che si era allontanata da casa intorno alla mezzanotte senza cellulare e documenti.

L’operatrice della Sala Operativa ha immediatamente allertato le forze di polizia presenti sui territori limitrofi al comune metelliano per le ricerche, che sono proseguite per tutta la notte. Alle prime ore del mattino, la stessa agente della Polizia di Stato, terminato il proprio turno di notte, nel tornare a casa, ha percorso il tragitto che da Vietri sul Mare conduce al porto di Salerno, provando a cercare la scomparsa. In via Ligea, a Salerno, la poliziotta ha visto camminare, lentamente, una donna con pochi abiti indosso ed a piedi nudi che corrispondeva alla descrizione della ricercata. Si è quindi subito fermata, l’ha rifocillata e riparata dal freddo ed ha parlato con lei per tranquillizzarla e rassicurarla, allertando nel contempo i soccorsi. La donna è stata affidata alla propria famiglia, fortunatamente senza conseguenze lesive per la sua salute.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca