fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

di Redazione

Gli agenti della Polizia di Stato hanno eseguito la misura cautelare della “custodia in Istituto Penale per Minorenni” emessa dal GIP del Tribunale per i Minorenni di Salerno nei confronti di un sedicenne ebolitano che, per futili motivi, il 7 ottobre scorso, nei pressi dell’istituto alberghiero “Ferrari” di Battipaglia, aveva gravemente ferito, con un coltello della lunghezza di sedici centimetri, un suo coetaneo e compagno di classe.

Le indagini sono state condotte dagli agenti del Commissariato di Polizia di Stato di Battipaglia e della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura dei Minori, i quali nella stessa giornata dell'episodio, hanno ritrovato in un tombino stradale il coltello utilizzato per l’aggressione. Sono state, inoltre, raccolte numerose e concordanti dichiarazioni dagli stessi compagni di classe di aggressore ed aggredito, nonché reperita copiosa messaggistica dalla piattaforma Instagram da cui sono state dedotte chiaramante sia la premeditazione dell’aggressione quanto la successiva rivendicazione dell’azione compiuta dallo studente. Il giovane è stato tratto in arresto ed associato all’Istituto Penale per Minorenni di Nisida, a disposizione della procedente Autorità Giudiziaria Minorile.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca