fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Medici e operatori alle 17:30 hanno messo in scena l'evento che vuol sensibilizzare la classe politica e la dirigenza sui tanti problemi che si affrontano all'Umberto I
di Valerio D'Amico

«Vi sono vicino». Così il sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, ha espresso il suo sostegno al personale dell'Umberto I che stasera alle 17:30 hanno allestito un flash mob dal titolo "Difendiamo la Sanità".

Torce dei cellulari accese e un silenzio quasi assordante che vale più di una delle proteste più accese. Medici e personale sanitario dell’Umberto I si sono riuniti nel parcheggio antistante la struttura ospedaliera nocerina per manifestare il proprio dissenso sulla drammatica situazione che si sta vivendo a causa dell’evoluzione della curva dei contagi da coronavirus. Mancanza di tutela per i i dipendenti della sanità, di percorsi dedicati ai pazienti Covid e preoccupazione sulle altre patologie che sembrano quasi trascurate i punti espressi ai nostri microfoni dalla dottoressa Teresa Cuomo, responsabile dell’Unità operativa di Neurologia e da Pietro Antonacchio, segretario generale Cisl Fp Salerno.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca