fbpx

La Polizia di stato li ha intercettati ieri sera mentre a bordo di  un’auto aspettavano clienti cui vendere cannabis e cocaina. Sono finiti ai domiciliari in attesa del processo

Una volante della PoliziaZio e nipote in società per spacciare. A scoprirli ieri sera in via Settimio Mobilio, i poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Salerno.

In manette sono finiti i salernitani A.A., di 39 anni, pregiudicato, ed il nipote S.F., incensurato, di 19 anni, in flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: sono stati trovati in possesso di. 160 grammi di cannabinoidi,  di meno di un grammo di cocaina, e della somma di 140 euro, provento dell’attività illegale, nel mentre erano a bordo della loro autovettura.

La conseguente perquisizione domiciliare consentiva di rinvenire un bilancino di precisione ed ulteriore materiale utile al confezionamento delle dosi di droga, che venivano sequestrati.