fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Le misure di prevenzione attualmente usate presso il Tribunale limitano sensibilmente i rischi di diffusione di contagi da Covid-19. Ma non si escludono provvedimenti di emergenza
Il tribunale di Nocera InferioreNon ci sono criticità causate dall'epidemia di Covid-19, ma non è esclusa l'adozione di provvedimenti in caso di peggioramento della situazione.

È questa la sintesi dell'incontro tenutosi stamattina tra il sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, il presidente del Tribunale Robustella, il Procuratore Centore e il presidente dell’Ordine degli avvocati Guido Casalino.
“La cittadella rappresenta un luogo sensibile al contagio a causa dell’elevato flusso di persone che ospita quotidianamente, molti provenienti dai comuni viciniori dove i numeri del contagio destano preoccupazione” - ha dichiarato il sindaco.
Dalla dirigenza del Tribunale sono giunte rassicurazioni sulle procedure di controllo e di limitazione alla diffusione del contagio attivate nella struttura giudiziaria. Sono stati difatti contingentati gli ingressi con la distribuzione di pass ai visitatori per il rispetto delle soglie di accesso ai locali, oltre che provveduto alla dotazione dei locali frequentati dal pubblico, di strutture in plexiglass e dei dispositivi di protezione personale. Le udienze già si svolgono a porte chiuse e a fasce orarie per agevolare il rispetto delle normative.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca