fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il deputato di Forza Italia si sofferma sui danni fatti ieri dal maltempo: «Occorre un piano integrato di riassetto idrogeologico per le zone colpite dalla frana del 1998»

Casciello2020«Nei giorni scorsi avevo già presentato un’interrogazione parlamentare per chiedere immediatamente lo stato di calamità a seguito degli ingenti danni provocati dalla tromba d’aria che ha colpito la città di Salerno. Ora chiedo che il provvedimento sia esteso a Sarno e alle zone già colpite dalla terribile alluvione del maggio 1998 che provocò morti e disastri strutturali, come accadde anche a Siano, Bracigliano e Quindici”. Lo afferma l’onorevole Gigi Casciello, deputato di Forza Italia e tra i fondatori dell’Associazione Voce Libera.

«Occorre un programma urgente di reale pulizia dei canaloni e delle vasche di raccolta, ed è necessario un piano integrato di riassetto idrogeologico per le aree di Sarno e zone circostanti. Senza dimenticare che gli incendi degli ultimi mesi possono aver causato danni devastanti anche sulle colline del comune di Salerno, non a caso il tratto stradale di via Panoramica è ancora chiuso», conclude l’onorevole Casciello.  

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca