fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il software di gestione dei servizi socio-sanitari andrà in uso per gli operatori dei servizi sociali dal primo ottobre. L’assessore alle politiche sociali Manzo: «Tale piattaforma applicativa rappresenta una svolta epocale»

nocera inferiore201832È stata presentata questa mattina nell’aula consiliare del comune di Nocera Inferiore la piattaforma “Sicare”, il software di gestione  dei servizi socio sanitari, che andrà in uso agli operatori dei servizi sociali dei Comuni dell’ ambio S01_1 dal prossimo primo ottobre.

Alla presenza del sindaco Manlio Torquato, dell’ assessore alle politiche sociali Antonietta Manzo e del Dott. Renato Sampogna, dirigente del settore Socio–Formativo del Comune di Nocera Inferiore, nonché coordinatore del Piano di Zona S01_1, si è tenuto un corso di formazione per gli assistenti sociali in forza ai quattro Comuni. La piattaforma applicativa è stata progettata per supportare la gestione informatizzata dei servizi socio-assistenziali erogati dagli ambiti territoriali.
Sicare”ha la caratteristica di essere progettata per supportare le gestioni a rete e di processo, consentendo l’ accesso al sistema di tutti gli attori e digitalizzando l’intero processo di gestione ed autorizzazione. L’informatizzazione dei sistemi di accesso permetterà una gestione più accurata del servizi offerti dalle politiche ociali in termini di analisi del bisogno, tipologia di utenza e numero di utenti. L’ informatizzazione dei dati permetterà l’ immediata disponibilità degli stessi nel casellario dell’ assistenza.
Sicare è integrato con la piattaforma INPS, SIA, REI e SIUSS ed è aperto alla cooperazione applicativa con l’anagrafe dei Comuni.
antonietta manzo3«L’utilizzo della piattaforma applicativa rappresenta senza dubbio una svolta epocale – ha commentato l’assessore Manzo - sicuramente il sistema avrà bisogno di essere testato ed affinato nella gestione, ma apporterà non pochi vantaggi, anche in considerazione dell’ attuale emergenza sanitaria che impone un accesso limitato agli uffici per la gestione delle pratiche».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca