fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

A Sant'Egidio del Monte Albino è a sorpresa il candidato presidente del centrodestra a spopolare, grazie al supporto dell'ex sindaco che conquista il primato nella lista Fratelli d'Italia. Negli altri comuni è plebiscito del governatore uscente

di Nello Vicidomini

Vincenzo De Luca si riconferma presidente della Regione Campania con il 69,49%. Un vero e proprio plebiscito per l'ex sindaco di Salerno che riconquista il governo regionale per il secondo mandato consecutivo, rispettando le aspettative. Per lui determinanti le liste del Partito Democratico e De Luca Presidente, che insieme hanno racimolato più del 30% dei voti.

Il candidato del centrodestra Stefano Caldoro si ferma al 18,06%, a troppa distanza da De Luca, nonostante il sostegno di Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega e Udc. Discorso simile, ma con numeri ancora più bassi, per la candidata del Movimento 5 Stelle, Valeria Ciarambino, che chiude al 9,93%. Seguono l'ambientalista Luca Saltalamacchia di Terra (1,07%), l'esponente della coalizione Terzo Polo, Sergio Angrisano (allo 0,16%) e il sessuologo Giuseppe Cirillo, detto Dr. Seduction, con il Partito delle Buone Maniere (0,10%). In provincia di Salerno, De Luca ha ricevuto ben 387.949 voti, pari al 73,17%. Per Caldoro cifre simili alla media regionale, con il 18,71%. Delude invece Valeria Ciarambino, che in provincia guadagna solo il 6,13%.
Affluenza elezioniI NUMERI DELLA CIRCOSCRIZIONE. Tra i candidati al consiglio regionale a supporto di De Luca, bene Vincenzo Petrosino con 2.774 preferenze, più votato della lista PD a Nocera Inferiore. Per la lista Noi Campani, Salvatore Arena guadagna ben 5.960 preferenze, staccando tutti gli altri di molto. 6.452 sono stati invece i cittadini che hanno votato per l'ex sindaco di Pagani, Salvatore Bottone, della lista del Partito Socialista Italiano. In Campania Libera primeggia Giovanni Savastano (16.569 voti). Numeri positivi anche per Lucia Pagano della lista Centro Democratico (3.434) e per Gaetano Montalbano di Italia Viva (3.364). Tra i candidati del centrodestra, spopola Nunzio Carpentieri, ex sindaco di Sant'Egidio del Monte Albino, che porta a casa 9.530 preferenze, primo di Fratelli d'Italia. Si ferma a 4.001 voti il l'ex rettore dell'Università di Salerno, Aurelio Tommasetti, che segue Attilio Pierri, primo con 4.515 voti nella lista Lega Salvini Campania. Meglio fa Romano Ciccone (5.689 preferenze) capolista di Forza Italia. Nella lista del Movimento 5 Stelle a primeggiare è stato Michele Cammarano (3.974 preferenze), seguito da Pasquale Milite, con 2.115 voti.

carpentieriSCRUTINI COMUNI DELL'AGRO (Percentuali tre principali candidati)
Nocera Inferiore: De Luca (70,11); Caldoro (15,44), Ciarambino (11,64)
Nocera Superiore: De Luca (75,54); Caldoro (16,14), Ciarambino (6,71)
Pagani: De Luca (72,16); Caldoro (21,44), Ciarambino (5,01)
Angri: De Luca (74,62); Caldoro (16,89), Ciarambino (7,08)
Scafati: De Luca (65,97); Caldoro (22,57), Ciarambino (9,78)
Sant'Egidio del Monte Albino: De Luca (35,36); Caldoro (57,57), Ciarambino (6,22)
Corbara: De Luca (68,07); Caldoro (25,04), Ciarambino (6,36)
San Valentino Torio: De Luca (79,58); Caldoro (15,42), Ciarambino (4,34)
San Marzano Sul Sarno: De Luca (76,99); Caldoro (15,80), Ciarambino (5,82)
Sarno: De Luca (69,87); Caldoro (23,86), Ciarambino (4,81)
Roccapiemonte: De Luca (75,45); Caldoro (16,09), Ciarambino (6,96)
Castel San Giorgio: De Luca (77,34); Caldoro (14,15), Ciarambino (7,21)

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca