fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Ieri pomeriggio due uomini provenienti da fuori città, in evidente stato di ebbrezza, hanno seminato il panico nei pressi di alcune attività di corso Vittorio Emanuele. Il sindaco Torquato: «Confido in un intervento autorevole e sacrosanto delle autorità preposte»

nocera inferiore201832Domenica pomeriggio movimentata a Nocera Inferiore. Due uomini provenienti da fuori città, in evidente stato di ebbrezza, hanno seminato il panico in pieno centro, soprattutto tra anziani e bambini che affollavano le strade approfittando del caldo degli ultimi giorni di estate.

Stando alle testimonianze di alcuni presenti i due balordi si sarebbero recati addirittura all’interno della chiesa di San Matteo, rivolgendo ingiurie ad alcuni fedeli e inducendo il parroco a metterli alla porta. Da qui si sarebbero spostati in corso Vittorio Emanuele, cominciando a rivolgersi con toni molesti nei confronti di un’anziana signora che si trovava all’esterno dell’attività gestita dai figli, aggrediti successivamente con tavoli e sgabelli. Da qui la reazione dei presenti, intervenuti a difesa della donna, che successivamente ha anche accusato un malore.
Del tutto infondate, secondo le prime ricostruzioni, le accuse alla movida nocerina, mosse da alcuni passanti che ovviamente hanno filmato l’accaduto e divulgato il video sui social, facendo passare un’immagine del tutto distorta della città.
Sull’accaduto è intervenuto anche il sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato: «Voglio ringraziare le forze dell'ordine per l'intervento di stasera nel mentre sono altresì impegnate presso i seggi elettorali e quindi con meno forze in campo, per l'intervento che ha sedato una rissa in centro - spiega il primo cittadino- sembra che tra i protagonisti vi sia una persona già nota alle forze dell'ordine e  che la vicenda non abbia a che fare con la "movida".
manlio torquato 2020 7Ho sentito poc'anzi il Comandante del Reparto Territoriale dei Carabinieri, il quale sta conducendo gli accertamenti necessari per individuare e punire i responsabili.
Nel frattempo ricordiamo che la Polizia Locale e le forze dell'ordine continuano a presidiare in orario tardo serale, stabilmente fino alla mezzanotte nelle ore e nei giorni della movida (venerdì e sabato), e ancora oltre con servizi di pattuglia di Polstato e dei Carabinieri, le zone più frequentate della città. Confido in un intervento autorevole e sacrosanto delle Autorità preposte a sanzionare in modo esemplare chi turba le nostre città e la vita di giovani e locali che riempiono le nostre strade».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca