fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

I molossi non vanno oltre lo zero a zero contro i siciliani, penalizzati anche dalle assenze di Vuolo, Salto e Pecora. Non un bello spettacolo al “d’Alcontres-Barone”, con le due formazioni che si dividono la posta in palio. Per fortuna le inseguitrici non approfittano

di Nello Vicidomini

Termina 0-0 la gara tra Igea Virtus e Nocerina tenutasi quest’oggi allo stadio “d’Alcontres-Barone” di Barcellona Pozzo di Gotto. Padroni di casa, ultimi della classe, a caccia di punti per risollevare la situazione in classifica. I molossi, d’altro canto, arrivano a questa sfida dopo l’amara sconfitta casalinga contro il Gela e in un periodo di forma non eccellente.

Davanti a circa cinquanta sostenitori rossoneri e pochi locali, mister Viscido riconferma il 3-5-2, rivoluzionando la difesa a causa delle assenze di Vuolo e Salto, oltre a quella di Pecora in mezzo al campo: Feola tra i pali; Caso, Ansalone e Iodice in difesa; De Feo, Cardone e Ruggiero a centrocampo con Odierna e Festa ai lati; in avanti Capaccio a supporto di Simonetti. Mister Arcidiaco risponde con il 4-3-3 schierando Cannizzaro, Dodaro, Velardi, Allegra, Grosso, Perkovic, Sylla, Mancuso, Diamoutene, Pisaniello, Moussa. Arbitra la signora Finzi della sezione di Foligno. igea virtus nocerina 3La prima fase di gara è all’insegna dell’equilibrio, con entrambe le formazioni che non si sbilanciano. La prima occasione arriva all’8’, quando Simonetti è bravissimo a staccare di testa su un traversone dalla destra, ma il pallone colpisce la traversa. Al 14’ è molto bravo Ansalone che interviene su Perkovic pericoloso. Ottima la prestazione del difensore rossonero. I tentativi della Nocerina risultano però sterili, come il cross partorito da Festa al 25’ che termina tra le mani di Cannizzaro. Due minuti più tardi ci prova anche De Feo dalla distanza ma il suo tentativo è da dimenticare. Sul finire della prima frazione è arrembante la manovra dell’Igea Virtus con Ansalone, Caso e Feola che devono faticare per allontanare la sfera in più occasioni. Senza altri episodi da segnalare e senza minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi per l’intervallo. La ripresa si apre con la Nocerina più propositiva ma mai realmente pericolosa. Sull’altro fronte è invece Perkovic a scatenarsi, trovando l’opposizione di Ansalone più volte. igea virtus nocerina 2Al 65’ Ruggiero si libera e lascia partire un bolide che finisce però di molto alto sulla porta difesa da Cannizzaro. Alla mezz’ora della ripresa, Perkovic in contropiede fa tutto bene ma conclude debolmente tra le braccia di Feola. Si ripetono successivamente tentativi dalla distanza da parte dei padroni di casa, prima con Velardi poi con Dodaro, non impensierendo mai però Feola. Al minuto ottanta Viscido prova a dare una scossa ai suoi inserendo Cicalese per Capaccio. Negli ultimi giri di lancetta la Nocerina sfiora il vantaggio con un bel tiro di Ruggiero che finisce alto di pochissimo. A tre dal termine i molossi recriminano per un fallo in area su Simonetti. L’arbitro però non è dello stesso parere e, anzi, ammonisce il bomber rossonero per simulazione. Nei minuti di recupero non accade più nulla e l’incontro termina con il risultato di 0-0. Un punto che accontenta entrambe le formazioni per quanto visto in campo, con poche azioni da gol e poco spettacolo. La Nocerina ha preferito, in più frangenti, proteggere la propria porta piuttosto che tentare di scoprirsi alla ricerca del gol, tranne in pochissimi contropiedi. Nonostante il pareggio, non preoccupa la situazione in classifica, dati i risultati odierni, con sei punti che separano i molossi dalla zona playout.igea virtus nocerina 4

IGEA VIRTUS- NOCERINA: 0-0 ---------- il tabellino della gara
IGEA VIRTUS (4-3-3): Cannizzaro, Dodaro, Velardi (33’st Rossano), Allegra, Grosso, Perkovic, Sylla (22’st Miuccio), Mancuso (37’st Consales), Diamoutene, Pisaniello (8’st Giambanco), Moussa. A disp. Cascione, Brambatti, Bruno. All. Arcidiaco
NOCERINA (3-5-2): Feola, Iodice, Ansalone, De Feo, Caso, Odierna, Ruggiero, Simonetti, Capaccio (34’st Cicalese), Cardone (8’st Vatiero). A disp. Novelli, Di Crosta, Ferraioli, Montuori, Orlando, Petillo, Tipaldi. All. Viscido
ARBITRO: sig.ra Finzi di Foligno. Assistenti: Cravotta di Città di Castello e Brunozzi di Foligno
NOTE: ammoniti: Sylla (IV), Simonetti (N), Ansalone (N); angoli: 4-1; recupero: 0’pt; 3’st

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
180
Articoli
7912
Visite agli articoli
10763437
« Giugno 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30