fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Classe 2002, Bernardino Prevete è stato ufficializzato questa mattina. Giovane di buone prospettive, lo scorso anno è stato protagonista in Eccellenza con la squadra del tecnico Luigi Sanchez

di Redazione

La tifoseria si aspettava un avvio con il botto dopo un mese di silenzio e tante voci che si rincorrevano, ma così non è stato. La Nocerina 2020-21 parte da Bernardino Prevete. Il classe 2002 è stato ufficializzato questa mattina dalla società rossonera, con foto di rito insieme al presidente Paolo Maiorino e al direttore sportivo Riccardo Bolzan.

Il patron del club smentisce le parole del tecnico della scorsa stagione: “Non ho mai parlato con lui né di budget, né di programmi”. Nel frattempo, in casa molossi, nessuna novità: tifosi sempre più scettici

di Nello Vicidomini

Ha smentito categoricamente ogni dichiarazione esternata dal tecnico Marcello Esposito il presidente della Nocerina Paolo Maiorino. In riferimento ad un’intervista rilasciata alla testata “Agrotoday” dall’ormai ex allenatore dei molossi, il patron del club è intervenuto così attraverso una nota ufficiale: “Le dichiarazioni rilasciate dal mister Marcello Esposito sono completamente false e prive di ogni fondamento. Da quando è stato sospeso il campionato non ho mai parlato con lui né di budget, né di programmi tecnici o societari né di rimodulazione dello staff. Pertanto, ringrazio il mister Esposito per il lavoro svolto e gli auguro le migliori fortune professionali nel prosieguo della sua carriera”.

La tifoseria organizzata della Curva sud invita il presidente del club rossonero a farsi da parte: “Basta mediocrità, improvvisazione, inadeguatezza”

di Redazione

Poca trasparenza sulla programmazione, troppe promesse che non hanno ancora avuto seguito nei fatti. Questo è ciò di cui gli ultras della Nocerina accusano il presidente Paolo Maiorino nella gestione del sodalizio. Attraverso un comunicato firmato Nuvkrinum Curva Sud, la tifoseria organizzata dei molossi ha invitato a chiare lettere il patron a lasciare il club. “La tolleranza del passionale popolo rossonero è giunta ormai alla parola fine”, è quanto si legge. Di seguito l’intero comunicato.

Gli azzurri conquistano un'importante vittoria esterna contro gli Scaligeri, restando in lotta per l'accesso diretto all'Europa League. A segno anche Lozano. Si concluderà oggi la prima vera giornata di campionato post-Covid19. 

di Enrico D'Agosto

Dopo le cinque partite di recupero, disputate tra sabato e domenica, riprende il cammino della Serie A, che vedrà giocare le squadre due volte a settimana fino ad inizio agosto, quando saranno emessi tutti i verdetti finali. Gli stadi vuoti saranno le cicatrici indelebili che questo campionato si porterà per sempre addosso e saranno di monito, soprattutto in questo periodo, a non abbassare ancora la guardia. E questo è un bel segnale che il calcio propone al paese, anche se proprio a Napoli si è sbagliato oltre il consentito per la vittoria in coppa.

I partenopei fanno scomparire dal campo Cristiano Ronaldo e, malgrado l'esperienza di Buffon, la roulette dei rigori premia gli azzurri che meritavano questa soddisfazione
di Enrico D'Agosto
Una fase della finale tra Juventus e NapoliIeri sera allo stadio Olimpico di Roma si è disputata la finale di Coppa Italia tra Napoli e Juventus. È stato assegnato il primo trofeo di quest'anno che, già di per sè importante, ha avuto maggior valore per tutto quello che è successo, e che è sempre bene non dimenticare.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca