fbpx

«È sicuramente utile ma non obbligatorio - sostiene il primo cittadino Manlio Torquato - e si farà se c'è consenso di tutti e si dimostra utilità generale,sicurezza ambientale e vantaggio economico»

Il sindaco di Nocera Inferiore, Manlio TorquatoTorna sul tema del progetto di un sito di compostaggio da realizzare sul territorio il sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato. Lo fa con una riflessione che rilascia alla nostra testata, che vogliamo proporvi nella sua integralità:

«Sito di compostaggio? Utile ma non obbligatorio. Abbiamo aperto il confronto con numerose associazioni del territorio.
Si farà solo se c'è il consenso della cittadinanza e delle parti produttive della zona. Alle quali ne andrà dimostrata la utilità generale e la sicurezza ambientale e la assoluta sicurezza e vantaggiosità economica e gestionale della struttura al solo fine di chiudere al meglio il ciclo rifiuti. E d'intesa con i Comuni viciniori. Non intendiamo sprecare tempo, soldi, né danneggiare l'ambiente. Ma fare qualcosa in più a sua difesa. Anche la rete fognaria di corredo va in quella stessa direzione. Se necessario, so di dire qualcosa che può apparire fuori misura, ma oltre le valutazioni di impatto ambientale e strategico se necessario chiamiamo anche i Noe in via preventiva.
Si farà solo a condizioni di funzionare in piena sicurezza.
Altrimenti no».