fbpx
Per la tua pubblicità sul Risorgimento Nocerino

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pubblichiamo il ricordo del terribile giorno che causò lutti e devastazione in Campania e Basilicata nell'interpretazione della professoressa Giuseppina Esposito

Folgorazione di visioni che prendono se chiudi gli occhi  e vai indietro nel tempo. Folgorazioni che si moltiplicano per mille e mille e che rimandano voci,  passi felpati, case sventrate, corpi feriti o smembrati,  bocche aperte al lamento o mute,  zittite nel silenzio di morte,  cumuli di macerie che diventano sepolcri,  braccia incrociate sul petto,  mani ferme e contorte, in terre dove non scorre più ombra di vita.

Questa amena località che si trova in provincia di Catania, nota per le sue ceramiche, è una delle mete più interessanti dell’isola, immersa nell’arte e nella bellezza. Diede i natali a don Luigi Sturzo, esponente politico italiano della prima metà del ‘900 e fondatore del Partito Popolare Italiano

di Maria Barbagallo

Caltagirone è una delle città facenti parte dei comuni del Val di Noto, proclamati dall’UNESCO patrimonio dell’umanità. Dopo il disastroso terremoto del 1693 verificatosi nella Sicilia orientale, le città risorsero in stile tardo-barocco.

Situate fra Messina e Catania e conosciute anche come il Gran Canyon di Sicilia, sono una delle attrazioni turistiche più visitate. Attraversate dalle acque dell’omonimo fiume,sono pareti a strapiombo alte fino a 25 metri, dalle forme curiose

di Maria Barbagallo

Le Gole dell’Alcantara o di Larderia ricadono nei comuni di Castiglione di Sicilia, Francavilla di Sicilia e Motta Camastra. Nella valle del fiume Alcantara si possono ammirare il Parco Botanico e Geologico che si estende su circa 100 ettari, dove ci si imbatte in campi coltivati ad agrumeti ed oliveti e poi boschi e pascoli e le famosissime Gole dell’Alcantara.

La sua storia è legata al mare e i suoi abitanti sono tutti dediti alla pesca. Poco conosciuta in passato, negli ultimi anni in estate si trasforma, diventando uno dei luoghi più frequentati della Sicilia sud-orientale, grazie anche alla bellezza delle sue spiagge e del mare cristallino

di Maria Barbagallo

Marzamemi, piccola frazione marinara, è situata in provincia di Siracusa e ricade tra i comuni di Pachino e Noto. Sull’origine del suo nome non sono tutti concordi e vi sono alcune ipotesi: la prima lo farebbe derivare dai termini arabi marsa (porto, baia, rada) e memi (piccolo), quindi piccolo porto, o da marsà-al-hamama o marsà-al-hamen (rada delle tortore), per la presenza numerosa di questi volatili durante la primavera. Ma qualunque sia il suo significato, resta il fatto che Marzamemi è un luogo incantevole.

A realizzarla fu l'azienda Gaetano Buscetto, cui furono poi affidati altri lavori simili. Una realtà che tutt'oggii continua a portare alto il nome della città nel mondo

di Anna De Rosa

Nella nostra città numerosi sono i nomi che l’hanno resa memorabile, e tra questi sicuramente quello di "don" Gaetano Buscetto. La sua industria, ancora in attività, fu tra i fiori all'occhiello di Nocera Inferiore negli anni '50.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca

Statistiche generali

Utenti
179
Articoli
7220
Visite agli articoli
9694140
« Dicembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31