fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Lo sfogo amaro del nostro amico e collaboratore che in prima persona racconta i disagi patiti come utente dello sportello “Prenotazioni e Ticket” della struttura cittadina

di Nino Maiorino

Chiariamo subito un concetto: gli utenti di un ospedale, nosocomio o come diavolo vogliamo chiamarlo sono i pazienti, gli ammalati, i bisognosi di cure; quindi persone che soffrono, che hanno bisogno non solo di assistenza fisica e di cure per le loro malattie, ma anche di assistenza morale, di qualche cenno di comprensione, di umana partecipazione, di compenetrazione nelle ambasce del prossimo dolente.

Questa amena località che si trova in provincia di Catania, nota per le sue ceramiche, è una delle mete più interessanti dell’isola, immersa nell’arte e nella bellezza. Diede i natali a don Luigi Sturzo, esponente politico italiano della prima metà del ‘900 e fondatore del Partito Popolare Italiano

di Maria Barbagallo

Caltagirone è una delle città facenti parte dei comuni del Val di Noto, proclamati dall’UNESCO patrimonio dell’umanità. Dopo il disastroso terremoto del 1693 verificatosi nella Sicilia orientale, le città risorsero in stile tardo-barocco.

Pubblichiamo il ricordo del terribile giorno che causò lutti e devastazione in Campania e Basilicata nell'interpretazione della professoressa Giuseppina Esposito

Folgorazione di visioni che prendono se chiudi gli occhi  e vai indietro nel tempo. Folgorazioni che si moltiplicano per mille e mille e che rimandano voci,  passi felpati, case sventrate, corpi feriti o smembrati,  bocche aperte al lamento o mute,  zittite nel silenzio di morte,  cumuli di macerie che diventano sepolcri,  braccia incrociate sul petto,  mani ferme e contorte, in terre dove non scorre più ombra di vita.

La sua storia è legata al mare e i suoi abitanti sono tutti dediti alla pesca. Poco conosciuta in passato, negli ultimi anni in estate si trasforma, diventando uno dei luoghi più frequentati della Sicilia sud-orientale, grazie anche alla bellezza delle sue spiagge e del mare cristallino

di Maria Barbagallo

Marzamemi, piccola frazione marinara, è situata in provincia di Siracusa e ricade tra i comuni di Pachino e Noto. Sull’origine del suo nome non sono tutti concordi e vi sono alcune ipotesi: la prima lo farebbe derivare dai termini arabi marsa (porto, baia, rada) e memi (piccolo), quindi piccolo porto, o da marsà-al-hamama o marsà-al-hamen (rada delle tortore), per la presenza numerosa di questi volatili durante la primavera. Ma qualunque sia il suo significato, resta il fatto che Marzamemi è un luogo incantevole.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca