fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il Governatore della Campania ha prorogato di 20 giorni le restrizioni per contrastare l’epidemia di Coronavirus, per la quale nella nostra regione il picco di contagi non è ancora arrivato

Il Governatore della Campania Vincenzo De LucaSi prolunga fino al 14 aprile il divieto di uscire dalla abitazione. Lo ha sancito ieri sera l’ordinanza numero 25 del Governatore della Campania Vincenzo De Luca, anche in riferimento all’ordinanza del Ministro della Salute e del Ministro dell’Interno 22 marzo 2020 e al Decreto della presidenza del Consiglio dei ministri che porta la stessa data.

Restano ammessi gli spostamenti temporanei ed individuali, motivati da comprovate esigenze lavorative per le attività consentite, o quelle dovute a situazioni di necessità o motivi di salute.  E quando ci si sposta lo si dovrà fare da soli tranne che si tratti di spostamento per motivi di salute quando lo stato di salute del paziente ne imponga la necessità. Ci si può spostare in più persone anche per motivi di lavoro, purché si tratti di persone appartenenti allo stesso nucleo familiare e in relazione al tragitto da/per il luogo di lavoro di uno di essi.
Per la cronaca, sono considerate situazioni di necessità quelle correlate ad esigenze primarie delle persone, per il tempo strettamente indispensabile, e degli animali d’affezione e comunque in aree contigue alla propria residenza. Non è consentita l’attività sportiva, ludica o ricreativa all’aperto in luoghi pubblici o aperti al pubblico.  Restano le sanzioni precedenti e l’obbligo di quarantena se “pescati” fuori senza motivo. Restano anche le limitazioni sul trasporto pubblico, sempre fino al 25 aprile

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca