fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Musica oltre gli orari, alcol servito alla clientela dopo le 3, sovraffollamento e uso di addetti alla sicurezza non abilitati alla professione alla base delle multe irrorate dalla Questura di Salerno

discoteca cavese - immagine di repertorio non legata all'articoloFiniscono nei pasticci due locali notturni di Cava de’ Tirreni dopo un servizio di controllo sulle attività del settore realizzato dagli agenti della Polizia di Stato della Questura di Salerno nel capoluogo e nella città metelliana. 

È di quasi 5000 euro la sanzione per la prima di esse, sorpresa con 220 clienti “a bordo” a fronte di un’autorizzazione ad ospitarne massimo 150, per aver protratto la musica oltre gli orari massimi e per la presenza di un addetto ala sicurezza non abilitato alla funzione. Peggio ancora, con 6.666 euro di sanzioni, è andata ad un’altra discoteca, che serviva alcol dopo le 3 di notte.

 

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca