fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Il regime all'epoca censurò la notizia del dramma che si era consumato sui binari della stazione cittadina, lasciando 28 morti e tantissimi feriti nell'oblio

di Anna De Rosa

Sono passati 75 anni, ma il ricordo si tramanda ancora, favorito dal silenzio che il regime impose all’epoca. Era il 27 novembre 1942, e la stazione di Nocera Inferiore fu protagonista di un dramma che ebbe conseguenze catastrofiche.

Per cause mai ufficializzate, un treno merci del tipo TM-1692 e la tradotta militare ML-3410, un convoglio ferroviario adibito al trasporto di soldati, si scontrarono fra loro. I vagoni si accartocciarono in modo spaventoso causando la morte di 28 uomini e un numero imprecisato di feriti.
Di questo evento non si ebbe notizia in quei giorni, ed ancora tutt’oggi le informazioni sono davvero scarse. La causa viene attribuita al regime: a causa della guerra e delle difficili condizioni in cui il nostro paese si trovava, i giornali dell’epoca censurarono la notizia.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca