fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

A poco più di due settimane dall’inizio della scuola, scatta l’obbligo di uno screening di massa. Multe salate per i trasgressori: si pagheranno fino a 3000 euro

de luca vincenzo 2020 5Come anticipato dal governatore della Campania nei giorni scorsi,sarà ufficialmente obbligatorio sottoporre docenti e non al test seriologico e/o al tampone per verificare l’eventuale positività al Covid 19.

Questo è quanto si apprende dall’ordinanza n. 70 della giunta regionale,pubblicata in serata dal presidente della regione Campania Vincenzo De Luca che ancora una volta ha scelto i suoi canali social.
Si tratta di un’ulteriore misura di sicurezza per prevenire i contagi in vista dell’inizio dell’anno scolastico che in Campania, ricordiamo, è stato rinviato al 24 settembre.
Lo screening obbligatorio, come si apprende dal testo dell’ordinanza, è stato ritenuto necessario in virtù del «numero crescente di contagi registrati nel territorio campano, la maggior parte dei quali asintomatici o paucisintomatici e dei gravissimi rischi connessi alla diffusione di eventuali contagi negli ambienti scolastici».
Tutto il personale scolastico, docenti e non, dovrà segnalare al proprio medico di medicina generale l’intenzione di sottoporsi al test sierologico e/o al tampone e dovrà esibire i risultati al dirigente scolastico; saranno esclusi dallo screening tutti coloro che abbiano già effettuato i controlli in data non anteriore al 24 agosto con esito negativo.
Linea dura infine per i trasgressori: la non ottemperanza comporterà una sanzione amministrativa che andrà dai 400 ai 3000 euro.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca